Warning: include(/home/gtaser/my_domains/lanoire/www/it/la-noire/secondarie-menu.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/la-noire/secondarie-luoghi-famosi-pg-01.php on line 1

Warning: include(): Failed opening '/home/gtaser/my_domains/lanoire/www/it/la-noire/secondarie-menu.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/la-noire/secondarie-luoghi-famosi-pg-01.php on line 1

Luoghi famosi

Landmarks
Disponibile da: Al posto di guida | Luoghi da visitare: 30 | 100%:

Tra i vari collezionabili presenti all'interno di L.A. Noire, sono disponibili trenta luoghi famosi che potremo visitare in città, alcuni solo all'esterno ed altri anche all'interno. Questi luoghi famosi sono alcuni degli edifici più tipici e storici della città di Los Angeles, tutti realizzati con estrema cura e dovizia nei particolari. All'interno di questa pagina vi forniremo informazioni generali, dettagli storici, mappe ed immagini di ogni singolo luogo famoso da visitare presente in città in modo da facilitarvi al massimo la sua raccolta.

Per individuare al meglio la posizione di un luogo famoso aiutatevi attraverso la mappa presente in questa pagina, le immagini vi mostreranno l'edificio da visitare con una telecamera inedita che si attiva esclusivamente quando si visitano questi luoghi..


La mappa qui a fianco (cliccateci sopra per vederla nelle sue dimensioni originali) è stata creata da al[e]ssio e Daniel e rappresenta i punti in cui si trovano i trenta luoghi famosi da visitare. Per rendere il più chiara possibile la posizione dell'edificio, abbiamo creato un segnalatore con una freccia il cui vertice indica la posizione del nostro obiettivo, non cercate quindi il luogo famoso dove si trova il nome, ma guardate nel punto indicato dalla freccia.

La raccolta di questi collezionabili non sblocca alcun abito o obiettivo secondario, seppur la loro raccolta sia necessaria per il completamento al 100% del titolo. Ogni luogo visitato incrementerà la percentuale di 0.1 punti, per un totale complessivo di 3 punti percentuale. Anche il livello di esperienza godrà della visita dei luoghi famosi dato che ogni luogo fornirà cinque punti esperienza per un totale complessivo di 150 punti.

Di seguito potete visionare le informazioni su tutti i luoghi da visitare, il cui ordine è quello alfabetco. Per raggiungere direttamente la descrizione di uno specifico luogo, cliccate sul nome presente nel menu qui sotto.

  • Pagine:
  • «
  • 1
  • 2
  • »

01 - National Biscuit Company

Luogo: Mateo Street / Industrial Street

Edmon Jacques Eckel ricevette nel 1942 dalla National Biscuit Company il compito di progettare la "New Cracker Bakery". L'edificio di sette piani fu completato l'anno successivo al costo di due milioni di dollari.

La National Biscuit Company, oggi Nabisco di proprietà della Kraft Foods, ha lasciato la produzione di Los Angeles da moltissimi anni spostandosi nel New Jersey, in una fabbrica da quasi duecentomila metri quadrati. Seppur mantenuto con cura, per molti anni l'edificio costruito da Eckel rimase abbandonato finché un privato ne acquisto la proprietà trasformandolo in un complesso di appartamenti che conta oggi oltre cinquanta tra appartamenti e loft.

02 - Viadotto sulla Sixth Street (6th Street Viaduct)

Luogo: 6th Street / Los Angeles River

Inaugurato nel 1932, il viadotto sulla Sixth Street collega le aree di Downtown e Boyle Heights ed è quello di costruzione più recente tra i grandi ponti di Los Angeles. Lungo 1.100 metri e caratterizzato da due archi gemelli d'acciaio, vanta un design ispirato alla scuola di architettura "classica moderna".

Come il precedente, anche il ponte sulla sesta strada è all'interno del Registro degli Edifici Storico Culturali di Los Angeles, aggiunto alla lista il 30 Gennaio 2008 - anche qui, stessa data per il viadotto sulla quarta. L'uso di svariati stili e materiali, oltre alla presente dei grandi archi, rendono il ponte della sesta strada un'opera di maggior pregio architettonico, ma di un'eleganza stilistica inferiore rispetto al ponte sulla quarta strada.

03 - Viadotto sulla Fourth Street (4th Street Viaduct)

Luogo: 4th Street / Los Angeles River

Costruito nel 1931, il viadotto sulla Fourth Street sostituì l'ultimo ponte di legno rimasto sul fiume di Los Angeles. Il viadotto comprende una vasta gamma di stili: le quattro torri di cementi si ispirano alla scuola delle Beaux-Arts, mentre portici, ringhiere e lampioni al revival gotico.

Entrato di diritto all'interno del Registro degli Edifici Storico Culturali di Los Angles, il ponte sulla quarta strada è uno tra i più belli della città grazie alle sue linne sottili che lo legano ad una concezione passata dei ponti, sembra quasi un elegante ponte in legno per il passaggio dei pedoni, nonostante si tratti in realtà di un ampio ponte a quattro corsie.

04 - LA Cold Storage (LA Cold Storage Co.)

Luogo: 4th Street / Central Avenue

La Los Angeles Cold Storage Company costruì il primo impianto di produzione di ghiaccio nel 1895. Per nutrire una città in rapida espansione servivano tanti prodotti freschi, così fu costruito il deposito alto sei piani sulla Fourth Street, i cui freezer potevano offrire 30 milioni di litri di spazio.

Costruito come detto nel 1895, il Los Angeles Cold Storage è un'edificio che tutt'oggi vive e funziona nonostante l'avvento prima dei frigoriferi e successivamente di congelatori e mezzi con vani refrigerati. Si tratta di uno dei più importanti luoghi di vendita all'ingrosso di merci refrigerate, dalla carne, al pesce sino a verdure e cibi precotti pronti per la distribuzione nei vari supermercati e piccoli esercizi che servono Los Angeles e dintorni. Situato al 400 di South Central Avenue, l'edificio ad oggi ha subito svariate modifiche, restauri ed adattamenti per aggiornarsi ai tempi e alle diverse tipologie di servizi.

05 - Union Station

Luogo: Alameda Street / Los Angeles Street

La costruzione della Union Station, progettata in parte da John e Donal Parkinson e inaugurata nel 1939, costò quasi 11 milioni di dollari. La sua enorme sala d'aspetto ricca di marmi e i cortili impreziositi da giardini le hanno fatto guadagnare il titolo di "ultima delle grandi stazioni ferroviarie".

Chiamata originariamente Los Angeles Union Passenger Terminal, la Union Station è ancora oggi all'800 di North Alameda Street in tutta la sua bellezza originale. La proprietà è passata nel tempo tra le mani di vari privati, di cui l'ultimo è la Catellus/Prologis che l'ha acquistata agli inizi del 2011 per settantacinque milioni di dollari. Entrata ufficialmente di diritto tra i monumenti storici della città, Union Station serve ancora oggi la maggior parte dei treni in transito nella west coast americana, oltre ad offrire anche biglietti per autobus nazionali in grado di portarvi in pressoché ogni stato degli USA. Oggi giorno inoltre, oltre ad essere la stazione su Alameda Street, Union Station è anche una fermata della metropolitana.

06 - El Pueblo de Los Angeles

Luogo: Los Angeles Street / Alameda Street

Il monumento El Pueblo de Los Angeles marca il punto preciso in cui fu fondata la città. Il sito fu scelto dal missionario Padre Juan Crespi il 4 settembre 1781. La città (pueblo) inizialmente ospitava appena 11 famiglie.

Tutt'oggi esistente, la piazza El Pueblo del Los Angeles è meglio nota come El Pueblo de la Reina de Los Angeles per la sua vicinanza alla chiesa Nuestra Señora Reina de Los Angeles. Storicamente la piazza è stata costruita sul punto in cui venne fondata la città nel 1781, come detto dalla descrizione del gioco, da undici famiglie per un totale di quarantaquattro persone, bambini inclusi. Negli anni la piazza ha subito continui restauri ed aggiunte come nuove statue intorno l'area su cui si sviluppa la piazza. Nel 1953 l'area divenne un monumento storico e nel 1972 entrò all'interno del registro nazionale dei luoghi storici degli Stati Uniti.

07 - Chinatown

Luogo: Nord Broadway

La prima cosiddetta "China City" fu costruita dai cineasti americani e organizzata come un set cinematografico con tanto di "Grande Muraglia" in miniatura. Nel 1939 fu completamente rasa al suolo da un incendio. La costruzione della Nuova Chinatown venne coordinata e finanziata dalla Chinese American Association.

La storia di Chinatown a Los Angeles è ricca di dettagli e storie, la prima vera Chinatown fu infatti rasa al suolo per la costruzione della Union Station e dopo il set cinematografico, la Chinese American Association acquisì un terreno a nord della Broadway dove venne creata una nuova Chinatown nel luogo dove si trova la Chinatown di LA Noire. Tutt'oggi questa città dentro Los Angeles occupa lo stesso luogo, ma rispetto all'estensione mostrata in LA Noire, la Chinatown di oggi è talmente ampia da includere oltre cinquecento edifici ed una trentina scarsa di strade, mutando così stato da luogo caratteristico a vero e proprio quartiere.

08 - Archivi municipali (Hall of Records - Civic Square)

Luogo: Broadway / Nord 1st Street

Le inconfondibili torri goriche gemelle degli archivi municipali si stagliano sopra un lucernario a cupola largo quindici metri. La vetrata rappresenta una caverna di montagna ricoperta da piante lussureggianti e fuori selvatici, mentre il famoso lampadario a gocce è appeso sopra la lobby.

Finito il 26 Marzo del 1927 e demolito nel 1973, il vecchio edificio degli archivi municipali era un concentrato di arte gotica sia all'esterno che all'interno. Sviluppato su tre sezioni coniche con le due torri gemelle ai lati, l'intero edificio era carico di finestre rettangolari e quadrate che coprivano buona parte delle facciate. Ha adibito al suo lavoro sino al 1962 dove è stato sostituito da un nuovo edificio costruito su Temple Street, edificio tutt'ora attivo e in uso con la stessa funzione di allora.

09 - Bradbury Building

Luogo: Broadway / 3rd Street

Il Bradbury Building fu commissionato da Lewis L. Bradbury. Il suo aspetto più notevole è l'interno, costituito da una corte vittoriana con ascensori a gabbia, scalinate di marmo ed elaborate ringhiere di ferro battuto. L'opera si ispirò agli scritti futuristi di Edward Bellamy.

Posizionato al 304 di South Broadway, all'incrocio con la terza strada, il Bradbury Building è l'espressione di grandezza e spocchisità del suo ideatore, il proprietario terriero e minerario Lewis L. Bradbury. Costato al tempo cinquecento mila dollari - l'equivalente odierno sarebbe di circa dodici milioni di dollari - l'edificio venne completato nel 1893, dopo la morte del suo finanziatore, Bradbury. L'edificio, definito da molti l'opera più importante di George Wyman, ospita oggi il distretto degli Affari Interni della Polizia di Los Angeles, a diversi spazi dedicati ad uffici, negozi e vari locali. Nel 1977 l'edificio è entrato all'interno della lista dei Luoghi Storici della Nazione

10 - Angels Flight

Luogo: Hill Street / 3rd Street

La funicolare di Los Angeles, costruita nel 1901, si conquistò subito il titolo di "ferrovia più corta del mondo". Ribattezzata "Angel's Flight" nel 1912 funzionò senza incidenti fino al 1943, quando un marinaio che cercava di risalire lungo i binari finì spiaccicato da un vagone.

Costruita nel 1901 attraverso i finanziamenti del colonnello J.W. Eddy, la funicolare Angels Flight unisce l'incrocio della terza strada ed Hill Street con Olive Street, una via distante due blocchi e su un livello superiore rispetto alla terza strada. La funicolare è composta da due carrozze, denominate Sinai ed Olivet che scendono e salgono incrociandosi al centro del passaggio dove i binari si sdoppiano consentendo il passaggio incrociato delle due carrozze. Dopo varie chiusire dovute a vari incidenti, il primo avvenuto nel 1943, la funicolare ha riaperto i battenti il 15 Marzo 2010 trasportando in un mese oltre cinquantanovemila persone. Il 10 giugno 2011 però la Commissione Californiana per la Pubblica Utilità ha fatto richiudere la funicolare a causa dell'usura delle ruote in acciaio.

11 - Biblioteca pubblica di LA (Los Angeles Public Library)

Luogo: Flower Street / 5th Street

Bertram Grosvenor Goodhue si ispirò all'antico Egitto per creare la Biblioteca Centrale, dall'aspetto simile ad un alto tempio. Il tetto è sormontato da una piramide ricoperta di mosaici; al suo apice si staglia una mano scolpita che regge una torcia, simboleggiando così la luce della coscienza scientifica.

Chiamata oggi Biblioteca Centrale Richard Riordan in onore del presidente dell'Università della California del Sud, l'edificio visto in LA Noire se l'è vista brutta nel 1986 a causa di un enorme incendio che ha totalmente distrutto, sia a causa del fuoco che dell'acqua usata per domarlo, il 20% circa dei volumi presenti all'interno dell'edificio. Due anni dopo e sino al 1993 l'edificio ha visto innumerevoli ristrutturazioni ed ampliamenti che hanno permesso alla biblioteca di recuperare buona parte dei volumi e di restaurare i vari murali interni. Dal tre Ottobre 1993 la biblioteca ha riaperto al pubblico e da allora si è sempre ampliata sino a creare ben settantadue sedi distaccate nei vari quartieri di Los Angeles.

12 - Pershing Square

Luogo: 6th Street / Hill Street

John Parkinson, l'architetto più famoso di Los Angeles, riprogettò questa piazza nel 1910 aggiungendo una grande fontana sostenuta da cherubini in cemento. Nel 1918 il parco fu ribattezzato in onore del generale John J. Pershing. Per tutta la Seconda Guerra Mondiale ospitò raduni e manifestazioni per il reclutamento.

Nato nel 1850 come luogo per accamparsi, l'area di Pershing Square venne rivalutata, come già detto da John Parkinson che non si limitò solo ad aggiungere la grande fontana, ma anche a deliminatarne gli spazi e le aree interne. Dopo aver cambiato nome, la piazza ha visto svariate aggiunte negli hanni, da una statua in bonzo della USS Constitution ad una replica di Ludwig Van Beethoven, posizionata in piazza in onore del fondatore della Filarmonica di Los Angeles. Nel 1992 però la piazza venne praticamente reinventata da zero dagli architetti paesaggistici Ricardo Legorreta e Lauri Olin che hanno posizionato muri, fontane, e diversi murales realizzati da artisti famosi.

13 - Terminal sulla Main Street (Main Street Terminal)

Luogo: Los Angeles Street / 6th Street

Noto anche come edificio della Pacific Electric, edificio Huntington o semplicemente "Sixth and Main", questo terminal ferroviario e di autobus fu completato nel 1905. Per più di quattro decenni la sua imponente struttura a nove piani fu la più grande a ovest del Mississipi.

Seppur non esista più tutta l'area dedicata allo scambio ferroviario e su ruote, l'edificio della Pacific Electric al 118 Est della sesta strada, è rimasto in piedi e dopo esser stato trasformato in un ristorante, nel 1989 è entrato di diritto all'interno del Registro dei Monumenti Storici e Culturali di Los Angeles. Chiamato ufficialmente Coles P.E. Buffet-Pacific Electric Building, l'edificio è oggi stato trasformato in un condominio di lusso con ampi loft ad ognuno dei nove piani della struttura.

14 - RKO Theatre

Luogo: 8th Street / Hill Street

Questo teatro aprì nel marzo del 1922 con il nome di Hillstreet Theatre. Fu ribattezzato RKO Theatre nel 1928, quando una grand fusione diede origine alla Radio Keith Orpheum Picture Company. Era dotato di quasi 3.000 posti e poteva essere adibito a sala cinematografica, ma anche ospitare spettacoli teatrali e di vaudeville.

Nato nel 1922 e morto nel 1965, il teatro/cinema della RKO - Radio Keith Orpheum Picture Company - venne demolito meno di dieci anni dopo la chiusura ufficiale della società. Per diversi anni si tentò il recupero del teatro per renderlo un luogo storico dato che non era possibile lavorare su di un ampliamento, ma dopo diversi tentativi andati a vuoto e il rifiuto di diversi finanziatori, il comune decise per la demolizione costruendo al suo posto un locale con ampio parcheggio multipiano al suo fianco.

15 - Los Angeles Herald Examiner (Herald Examiner)

Luogo: 11th Street / Broadway

Quest'edificio, inaugurato nel 1914, era il quartier generale del Los Angeles Examiner. Il 15 gennaio 1947 l'Examiner fu il primo a riportare la storia di una giovane donna trovata massacrata a Leimert Park, e fu uno dei suoi giornalisti a ribattezzare la vittima "Dalia Nera".

Fondato da William Randolph Hearst, per anni il Los Angeles Herald Examiner è stato uno dei maggiori giornali che servivano Los Angeles sino al due Novembre 1989, giorno in cui venne pubblicata l'ultima edizione. Commissionato dal proprietario del giornale all'architetto William J. Dodd, l'edificio originale in stile coloniale è tutt'oggi esistente, ancora proprietà della società originale, ma non utilizzato. Grazie al suo stile assolutamente unico e all'ottimo stato di conservazione, l'edificio è entrato di diritto all'interno della lista dei monumenti storici e culturali da preservare di Los Angeles.

  • Pagine:
  • «
  • 1
  • 2
  • »


Warning: include(/home/gtaser/my_domains/lanoire/scripts/addthis.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 141

Warning: include(): Failed opening '/home/gtaser/my_domains/lanoire/scripts/addthis.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 141

Warning: include(/home/network/public_html/ads-stats-ugo-network/ads-300x250.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 143

Warning: include(): Failed opening '/home/network/public_html/ads-stats-ugo-network/ads-300x250.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 143