Warning: include(/home/gtaser/my_domains/lanoire/www/it/la-noire/guida-menu.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/la-noire/guida-caso-24.php on line 1

Warning: include(): Failed opening '/home/gtaser/my_domains/lanoire/www/it/la-noire/guida-menu.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/la-noire/guida-caso-24.php on line 1

Nicholson Electroplating

Nicholson Electroplating
Dipartimento: Incendi dolosi - Divisione di Wilshire | Indizi: 16 | Domande: 6 | 100%: No

Alle 9.45 del mattino una forte esplosione scuote Los Angeles. Interi isolati vengono distrutti e l'aria è densa di fumo. Phelps e Biggs si precipitano alla Nicholson Electroplating dove si trovano davanti a una serie di domande senza risposta. Qual è l'origine dell'esplosione? Su cosa stavano lavorando i dipendenti della Nicholson? Dove sono Harold McLellan, il capo chimico, e la sua misteriosa assistente?

La scena si aprirà su di un rifornimento dove Cole ed Herschel parlano degli ultimi avvenimenti nella lotta di Cole a smascherare il marcio dietro la Elysian Fields.

Herschel: Notizie di Jack? L'ordine di cattura è stato diramato in tutto lo stato.

Cole: Jack sta bene. Ha un asso nella manica. Non c'è pericolo che lo becchino.

Herschel: Cosa possiamo fare per aiutare?

Cole: Seguiamo l'altra parte dell'equazione. Jack ha messo all'angolo la Elysian e i suoi complici. Noi cerchiamo il dottore e altri.

Herschel: Abbiamo l'intero dipartimento col fiato sul collo...

Cole: E' il momento di agire, Herschel. E' il momento di cambiare. Jack ha attraversato il Rubicone e noi dobbiamo essere pronti ad aiutarlo.

Nel bel mezzo del discorso una grossa esplosione, simile a quella di una bomba atomica, fa tremare la terra.

Herschel: Cristo! Cos'è stato?

Cole: Un'esplosione. Qualcosa di grosso.

Herschel: Pensi che siano i rossi? Quei figli di puttana russi ci hanno buttato addosso la bomba H?

Cole: Calmati, Herschel. Dobbiamo tenerci pronti in caso ci chiamino.

Herschel: Non ho intenzione di aspettare un invito. Sali in macchina e dirigiti verso il fumo. Ci daranno i dettagli via radio.

Concluso il filmato ci ritroveremo in auto all'interno del rifornimento. Andiamo avanti proseguendo su Rosewood Avenue facendo bene attenzione ai passanti in fuga. Superate le persone in fuga, fermiamoci un bel po' prima dell'incrocio con la casa rossa e facciamo passare i quattro veicoli in fuga verso nord che non si faranno problemi a colpirci come arieti se ci troveranno sulla loro strada. Passate anche le automobili, giriamo a sinistra su Hobart Boulevard e al nuovo incrocio a destra, in modo tale da immetterci su Oakwood Avenue. Superato l'incrocio si attiverà un filmato dove vedremo gente saccheggiare i negozi e scappare via con casse ed oggetti tra le mani.

Agente: Ci sono dei saccheggiatori dietro l'angolo. Ammanettiamoli o abbattiamoli. La zona dev'essere sotto il nostro controllo.

Herschel: Non si spara ai poliziotti, stronzetto. Prendi quel bastardo, Cole.

Concluso il filmato dovremo arrestare i sacheggiatori, i due uomini in fuga che non si arrenderanno al fuoco di alt e che dovremo obbligatoriamente uccidere, non perdiamo dunque tempo in ricorse e puntamenti, ma miriamo e facciamo subito fuoco mandando a terra i due tizi. Messi a terra i due, otterremo un nuovo obiettivo, indaga al luogo dell'esplosione. Lasciamo passare l'ambulanza e proseguiamo dritti all'interno di ciò che un tempo era la Nicholson Electroplating. Superata la parte coperta e vista la torre dell'acqua crollare, raggiungeremo Pinker e Carruthers.

Ray: Sey in ritardo, Phelps. Hai avuto qualche intoppo?

Cole: Che cos'è successo qui, in nome di Dio?

Ray: Niente di nucleare. Se così fosse, saremmo tutti morti per le radiazioni.

Herschel: Questo sì che è rassicurante. Cos'è una radiazione?

Malcolm: Chiunque fosse dentro la fabbrica è stato vaporizzato. Cioè, guardate le dimensioni di quel cratere.

Cole: Che cosa sta succedendo laggiù?

Ray: Il sindaco fa un appello in televisione perché tutti mantengano la calma.

Herschel: Televisione... chi si può permettere uno di quegli aggeggi?

Cole: Qualche cosa per noi?

Ray: State osservando i resti della Nicholson Electroplating. Ho una mezza idea su cosa potrebbe aver causato l'esplosione, ma è solo un'ipotesi. Date un'occhiata fra le macerie e ditemi se trovate qualcosa.

Concluso il filmato avviciniamoci alle tre barelle coperte a destra ed analizziamole. Fatto questo andiamo a sinistra, superiamo la cinepresa della televisione e al bivio giriamo a destra in modo da percorrere un passaggio tutto curvato che ci porterà ad un poliziotto che affermerà di aver trovato qualcosa. Avviciniamoci all'oggetto e dopo averci interagito giriamolo in senso orario in modo tale da allineare le scritte del primo pezzo con quello del secondo - allineati i due oggetti otterremo la parte di un aeroplano. Analizzato l'indizio torniamo indietro, al bivio e proseguiamo sulla destra fermandoci prima sopra il materasso per recuperare una etichetta della lavanderia sul colletto di una camicia. La cosa attiverà il luogo Lavanderia Superior oltre che fornirci l'obiettivo rintraccia l'indirizzo della lavanderia Superior. Conclusa l'analisi della camicia bruciata, proseguiamo lungo il passaggio in modo tale da arrivare ad un armadietto a terra al cui interno troveremo una ventiquattrore di pelle marrone.

Aperta la ventiquattro ore analizziamo in alto la microcamera da spionaggio, un orecchino d'oro con pietre bianche e rosse ed un biglietto da visita dell'assistente ricercatrice Tomoko Okamoto. Fatto questo passiamo al messaggio non decifrato sul pezzo di giornale che recita "H = K 133 KSBOJLKQ XSB". Per decrifrare il messaggio utilizziamo il decriptatore a destra. Giriamo la ruota grande in modo da posizionare la H sulla linguetta rossa. Fatto questo giriamo la ruota piccola in modo tale da allineare la H di sopra con la K sotto. Così facendo la linguetta sarà su H e K. A questo punto non dovremo far altro che ruotare la ruota grande in modo che le lettere del messaggio non decifrato tocchino in sequenza la linguetta rossa. Ciò ci fornirà un indirizzo, 133 North Vermont Avenue. Aggiornato il messaggio decrifato ed ottenuto l'obiettivo indaga all'indirizzo decifrato, sganciamoci dalla valigetta e torniamo all'ingresso della fabbrica dove dovremo interrogare il proprietario, Fred Nicholson.

Fred: Mi chiamo Fred Nicholson.

Cole: Questo posto è suo?

Fred: Quel che ne rimane, sì. 32 anni di lavoro andati in fumo.


Domanda: Esplosione alla fabbrica Nicholson

Cole: Può dirci che cosa è successo?

Fred: Il nostro capo chimico, Harold McLellan, stava conducendo esperimenti sul nuovo processo in quest'area.

Cole: E come funziona esattamente questo nuovo processo?

Fred: Queste sono informazioni riservate, figliolo.

Interpretazione: Dubbio

Cole: Qui è morta un sacco di gente, signor Nicholson. Sono pronto a dire alla stampa che è stata tutta colpa sua. Come funziona il nuovo processo?

Fred: Si tratta di una tecnica per lucidare chimicamente l'alluminio. E' un lavoro che tradizionalmente si fa a mano, estremamente lungo e faticoso. Il processo potrebbe valere milioni.


Domanda: Ubicazione di Okamoto

Cole: Chi è Tomoko Okamoto?

Fred: L'assistente personale del dottor McLellan. E' stata caldamente raccomandata.

Interpretazione: Menzogna

Cole: La Okamoto era una spia industriale. Lavorava per lei o per un governo straniero?

Fred: Questa è un'affermazione ridicola. Come fa a sapere che era una spia?

Prova: Microcamera

Cole: Quante delle sue dipendenti tengono delle microcamere nella borsetta?

Fred: Gesù, Giuseppe e Maria... mi stava tradendo.

Cole: Se non era una spia straniera, per chi avrebbe potuto lavorare?

Fred: Potrebbe essere stata un'altra azienda, ma per questo processo i grandi clienti sono i produttori di aerei. Lockheed, Boeing, Hughes, North American...


Domanda: Ubicazione di McLellan

Cole: Cosa ci può dire di McLellan?

Fred: Un chimico brillante. Mi ha contattato qualche mese fa con l'idea per il nuovo processo.

Cole: Perciò nessuno l'aveva mai provato prima?

Fred: No, ma è una ricerca legale.

Interpretazione: Dubbio

Cole: Così lei ha pensato che McLellan potesse riuscire a fare quello che nessun altro aveva fatto prima? Era pronto a correre il rischio?

Fred: Lui è... era... un chimico preparato, e le sue idee potrebbero ancora rivoluzionare la placcatura elettrolitica.

Cole: E così lei si arricchirebbe?

Fred: Sono un imprenditore. Che male c'è nel carcare il profitto?

Cole: Ha fatto saltare in aria sei isolati, e Dio solo sa quanta gente è morta.

Fred: Mi dispiace.

Herschel: Lodevole.


Cole: Rimarremo in contatto, signor Nicholson. Può mandarci i registri personali del dottor McLellan e della signorina Okamoto?

Fred: Lo farò, se riesco a recuperarli.

Cole: A proposito, abbiamo trovato anche il colletto di una camicia. C'è attaccato il biglietto di una lavanderia.

Fred: Probabilmente è del dottor McLellan. La maggior parte della gente che lavorava qui non usava servizi di lavanderia.

Aggiunto Harold McLellan alla lista delle persone coinvolte nel caso e concluso l'interrogatorio, saliamo in auto e andiamo di retromarcia sino all'incrocio con Hobart Street dove troveremo un gamwell con cui interagire. Conclusa la chiamata attraverso la quale chiederemo informazioni sul pezzo d'aereo e per ottenere l'indirizzo della lavanderia Superior, luogo per il quale si attiverà l'obiettivo indaga alla lavanderia Superior. Ultimata la chiamata al gamwell torniamo in auto e dirigiamoci all'indirizzo decifrato. Scendiamo lungo Hobart Avenue sino all'incrocio con Beverly Boulevard e qui andiamo a sinistra proseguendo dritti sino all'incrocio con Vermont Avenue - la decima strada maggiore a destra. Giunti a destinazione usciamo dall'auto ed esaminiamo la buca delle lettere per scoprire che l'indirizzo decifrato è l'appartamento di Okamoto.

Ottenuta l'informazione saliamo le scale e andiamo subito a destra entrando nell'appartamento numero uno. Una volta dentro apriamo il frigorifero in modo da mettere in mostra il cadavere e dopo aver sentito Herschel chiedersi se lui ci sarebbe stato dentro il frigo, analizziamo la testa per scoprire che il cadavere sconosciuto è stato ucciso con un colpo alla testa ed uno al cuore. Fatto questo controlliamo entrambe le braccia per vedere un lussuoso orologio da polso sul braccio sinistro ed un vistoso anello all'anulare della mano destra. Finita l'analisi del cadavere avviciniamoci al camino per esaminare il fermacravatta di un agente in pensione dell'LAPD.

Conclusa l'analisi nel salotto, entriamo nella a fianco e sopra la cassettiera, di fianco al lavandino, raccogliamo il secondo orecchino che, una volta unito al primo aprirà un vano nel primo orecchino con al suo interno un microfilm. Ottenuto l'indizio concluderemo l'analisi a casa della Okamoto, usciamo dunque dall'appartamento, torniamo in auto e dirigiamoci alla lavanderia Superior, al 4766 di Melrose Avenue. Dal punto di partenza facciamo una inversione di marcia e proseguiamo dritti su Vermont Avenue in direzione nord. Proseguiamo dritti per una mezza dozzina di incroci e superata Clinton Street, giriamo a sinistra trovandoci così su Melrose Avenue - incrocio riconoscibile soprattutto dal fatto che anche i binari gireranno a sinistra senza proseguire dritti. Fatta la curva a sinistra proseguiamo dritti e raggiungeremo la lavanderia Superior.

Giunti sul posto raggiungiamo il bancone chiedendo dettagli per una etichetta e ricevendo per tutta risposta il registro dei clienti. Una volta aperto il libro, individuiamo la targhetta J2620, nona riga dall'alto che ci farà aggiungere Oscar Hangstrom tra le persone coinvolte nel caso senza però darci dettagli sul suo domicilio. Capito dunque che l'etichetta non porta a nulla, lasciamo il registro e raggiungiamo il telefono all'ingresso del locale o il gamwell sul lato opposto della strada in modo tale da ottenere da Ray Pinker l'aggiornamento del pezzo dell'aereo in spinner di un propulsore e l'obiettivo indaga alla Hughes Aircraft. Ottenuto tutto torniamo in auto e dirigiamoci all'813 di Van Ness Avenue, dove troveremo l'hangar della Hughes. Dal punto di partenza, non dovremo far altro che proseguire sempre dritti su Melrose Avenue e girare a destra solo quando la strada finisce, guarda caso incrociandosi con Van Ness Avenue. Da qui andiamo dritti verso nord - direzione obbligata - e raggiungeremo la nostra destinazione.

Militare: Questa è un'installazione militare, signori. Potete dirmi perché siete qui?

Cole: Detective Phelps e Biggs, LAPD. Stiamo indagando sull'esplosione. Abbiamo ragione di credere che ci potrebbe essere un collegamente con la Hughes Aircraft.

Militare: Mi dispiace, detective, non posso aiutarvi. Senza autorizzazione dal quartier generale non posso farvi entrare.

Vernon: Qual'è il problema, signori? Ehi... Biggs! Non dirmi che sei ancora nell'LAPD!

Herschel: Temo di sì, Mapes. Puoi darci una mano?

Vernon: Certo. Qual è il problema?

Herschel: Stiamo lavorando sull'esplosione alla Nicholson Electroplating. Sul luogo abbiamo trovato un pezzo di uno dei vostri aerei.

Vernon: Adesso lavoro come capo della sicurezza del signor Hughes. Mi prendo tutta la responsabilità. Di sicuro chiariremo tutto. Venite. E' il grande hangar... non ci si sbaglia.

Aggiunto Vernon Mapes alla lista delle persone coinvolte nel caso, ascolteremo Biggs darci qualche accenno sull'uomo mentre lo seguiremo sino al parcheggio. Lasciata l'auto fuori, seguiamo Mapes all'interno del grande hangar dove troveremo l'ultima creatura di Howard Hughes.

Cole: Ma quella cosa può davvero volare?

Vernon: Il signor Hughes crede di sì. Incredibile, eh?

Herschel: Così questa è la famosa papera...

Vernon: Gesù Cristro, Biggs... vuoi farmi licenziare? Il signor Hughes odia quel nome. Per voi è l'H-4 Hercules.

Cole: Le spiacerebbe rispondere a qualche domanda, signor Mapes?

Vernon: Chiamami Vernon, ragazzo. Sputa il rospo.


Domanda: Esplosione alla fabbrica Nicholson

Cole: Sa qualcosa dell'esplosione che si è verificata alla Nicholson Electroplating questa mattina?

Vernon: Non più di chiunque altro. Ho sentito il botto mentre mi facevo la barba. Me la sono quasi fatta sotto. Ho pensato che fosse una nuova Pearl Harbour.

Interpretazione: Dubbio

Cole: Ma non ha avuto alcun contatto personale con i dipendenti e non ha idea di cosa abbia potuto causare l'esplosione?

Vernon: Gestisco la sicurezza. Mi occupo degli interessi personali del signor Hughes. La produzione non mi riguarda direttamente.


Domanda: Conoscenza di Okamoto

Cole: Conosce Tomolo Okamoto?

Vernon: Mai sentita nominare. Perché?

Interpretazione: Dubbio

Cole: Non è che per caso mette ancora il fermacravatte dell'LAPD, eh, Mapes?

Vernon: A volte. Ne ho tenuti un paio dopo che lo ho lasciato le forze dell'ordine.


Domanda: Conoscenza di McLellan

Cole: Conosce il chimico capo alla Nicholson Electroplating? Un certo Harold McLellan?

Vernon: Ho sentito parlare di lui. Stava cercando di vendere all'azienda un nuovo processo.

Interpretazione: Menzogna

Cole: Sappiamo che avete inviato alcune parti alla Nicholson per eseguire dei test. Ciò che non sappiamo è se stavate parlando con Nicholson o se volevate trattare direttamente con McLellan.

Vernon: Una teoria interessante, ragazzo. E come pensi di provarla?

Prova: Spinner di un propulsore

Cole: Abbiamo trovato lo spinner di un propulsore tra le macerie. Pensiamo che appartenga a questo apparecchio.

Vernon: Avevamo mandato alcune parti in alluminio per un test. Howard e i cervelloni erano interessati alle teorie di questo McLellan. Se poi McLellan stava tagliando fuori Nicholson, quello non è un problema nostro.


Cole: Grazie per il suo aiuto, Mapes. Le spiace se diamo un'occata in giro, già che siamo qui?

Vernon: Certo. Divertitevi.

Concluso l'interrogatorio saliamo le scale dietro di noi ed entriamo nell'ufficio. Qui andiamo a destra ed esaminiamo le due foto in fondo alla camera, sopra la scrivania per ottenere da una l'indirizzo sconosciuto come nuovo luogo e dall'altra l'indizio fotografia. Esaminate le due foto usciamo dall'ufficio e raggiungiamo i tre motori in fondo in modo tale da interagire con l'operaio che ci permetterà di svitare lo spinner del propulsore in modo tale da notare la presenza di olio di lino, un olio naturale che permette alle parti in alluminio di non ossidarsi. Ottenuta l'informazione rimontiamo lo spinner e raggiungiamo le scale di fronte al muso dell'Hercules dove esaminare i barili di olio di lino. Visto l'esterno, non ci resta che entrare nell'Hercules.

Saliamo le scalette all'interno del mezzo e dalla lavagna a destra esaminiamo la nota di navigazione con le coordinate. Non ci resta che trasformare la nota in un luogo e per farlo sediamoci di fronte all'apparecchio a sinistra spostando la rotella sinistra in senso antiorario sino ad ottenere 24°, 15' nord di latitudine, dopodiche ruotiamo la leva destra in senso orario in modo da raggiungere i 76°, 0' ovest di longitudine. Azzeccata la destinazione otterremo le Bahamas come indizio, nei piani di Huges dunque l'Hercules dovrà atterrare nelle isole a sud di Miami. Ottenuto l'indizio riceveremo anche un nuovo obiettivo, ritorna alla stazione di polizia di Wilshire. Prima di uscire però ci fermeremo nuovamente da Mapes.

Cole: Grazie per la visita, Mapes.

Vernon: Sempre lieto di aiutare la polizia. Ehi, non ti ho già visto sui giornali? Sei lo sbirro che si sbatte quella sventola tedesca!

Herschel: Nah. Hai beccato la persona sbagliata, Vernon.

Concluso il filmato usciamo dalla fabbrica di Hughes e torniamo in auto settando come nostra destinazione la stazione di polizia di Wilshire. Una volta fuori dall'area, giriamo a destra su Van Ness Avenue e proseguiamo in direzione sud sino alla curva obbligatoria che dovremo fare a sinistra immettendoci così su Melrose Avenue. Da qui proseguiamo sempre dritti seguendo poi i binari del tram che entreranno su Melrose Avenue all'altezza di Western Avenue. Seguendo i binari dunque proseguiamo dritti su Melrose finché i binari curveranno a destra su Vermont Avenue. Seguiamo la curva fatta dai binari e da qui proseguiamo sempre dritti in direzione sud finché non raggiungeremo la nostra destinazione. Una volta dentro la stazione di polizia proseguiamo dritti e scendiamo le scale in fondo a destra in modo tale da raggiungere Ray Pinker nei laboratori delle prove.

Ray: Ehi, Cole. Non è che al piano di sopra tu stia vincendo concorsi di popolarità, sai?

Cole: E tu da che parte stai?

Ray: Penso che tu sia un buon poliziotto. Ma mi tengo alla larga dalla politica.

Herschel: Tutti cercano di tenersi alla larga dalla politica, Ray.

Ray: Beh, non andare a raccontarlo in giro, ma spero che Parker ottenga il posto e dia una bella ripulita a questo posto. Ecco, ho le tue fotografie.

Concluso il discorso sarà il momento di indagare ai servizi tecnici esaminando le foto della microcamera. Nella prima fotografia ovviamente non c'è nella da controllare. Nella seconda foto ingrandiamo il dettaglio dell'orologio e dell'anello vedendo che corrispondono a quelle del cadavere in casa Okamoto, cosa che aggiornerà lo stato del cadavere sconosciuto in impiegato della Lockheed. Fatto questo passiamo alla terza fotografia dove vedremo Hughes e Mapes insieme. Qui ingrandiamo il fermacravatte di Mapes per vedere che si tratta dello stesso modello trovato in casa di Okamoto. Passiamo poi alla quarta foto ingrandendo la lente sul diesgno in alto a destra che mostra il processo messo a punto da McLellan. Passiamo alla quinta immagine ingrandendo su McLellan per spostarci poi alla sesta ed ultima fotografia dove da ingrandire c'è il numero civico della casa nella fotografia che oltre a sbloccare il luogo, attiverà anche l'obiettivo indaga alla casa nella fotografia.

Ray: Cole, puoi aiutarmi con un piccolo esperimento? Usa il contagocce davanti a te. Una goccia da ognuna delle bottiglie sul tavolo. Mettile su una piastra Petri.

E' evidente dalla fuga di Malcolm e dal continuo sorriso di Ray che c'è qualcosa sotto, nonostante ciò dovremo fare quanto chiesto, prendiamo dunque una goccia da ogni bottiglia e versiamola nella pistrina assistendo ad una piccola esplosione.

Ray: Va tutto bene, ragazzi. E' solo un piccolo esperimento.

Agente: La vogliamo finire? Dopo il botto di stamattina hanno tutti i nervi a fiori di pelle.

Herschel: Molto divertente, Ray. Mi hai appena levato due anni di vita.

Malcolm: Mi ha fatto lo stesso scherzetto circa un'ora fa.

Cole: Quindi è stata questa la roba che ha provocato l'esplosione?

Ray: Penso di sì. L'anidride acetica è esplosiva quasi come la nitro e quando è mescolata con acido perclorico diventa molto instabile. Dev'essere costantemente refrigerata. Noi abbiamo usato olio di lino, ma per scatenare l'esplosione si può usare qualsiasi composto organico.

Herschel: Tre piccole gocce...

Ray: Già. E loro usavano vasche da 400 litri.

Ultimato il filmato raggiungiamo il lato del tavolo opposto rispetto alle fotografie ed utilizziamo la seconda lente di ingrandimento per vedere il microfilm che altro non è che il brevetto lucidatura alluminio di McLellan. Conclusa l'analisi raccogliamo il nostro cappello, abbiamo una nuova pista da seguire grazie alla casa nella fotografia. Una volta in auto dunque attiviamo la nostra unica possibile destinazione ed usciamo dalla stazione a sinistra in modo tale da immetterci sulla terza strada. Qui proseguiamo lungo la strada per cinque incroci girando a destra al sesto, Mariposa Avenue. Proseguiamo in direzione nord sino all'incrocio e qui giriamo a sinistra raggiungendo così la nostra destinazione. Dopo aver visto la porta dell'appartamento aperta, entriamo rapidamente analizzando i bidoni rossi e la traccia scura sul pavimento individuando in tal modo la benzina per aeroplani che riempie la casa.

Vista la benzina, raggiungiamo il piccolo tavolino ai piedi del letto dove dovremo esaminare il biglietto Trans World Airlines a nome di Hangstrom e il passaporto di McLellan, con quest'ultimo che ci permetterà di scoprire che Hangstrom e McLellan sono o meglio, erano la stessa persona. Ottenuta l'informazione le cose si scalderanno, dentro casa infatti verrà lanciata una molotov e tutto ben presto prenderà fuoco. Ottenuti i comandi avviciniamoci a Biggs e con la pistola miriamo verso il muro di fronte in modo da sparare e far esplodere la bombola rossa del gas. Distrutta la bombola si aprirà un passaggio e da qui potremo uscire fuori dall'appartamento grazie ad una finestra. Una volta fuori beccheremo Mapes che non si aspetterà la nostra uscita e tenterà la fuga.

Concluso il filmato ci troveremo in auto e pronti ad inseguire Mapes, mentore ed alterego di Roy Earle praticamente. Ottenuto dunque l'obietivo insegui Vernon Mapes schiacciamo a fondo il pedale dell'acceleratore e mettiamoci dietro il nostro obiettivo senza però perdere tempo a colpirne l'auto, anche distruggendola, Mapes raggiungerà sempre la sua destinazione, le officine Hughes. Limitiamoci dunque a restare dietro l'uomo assicurandoci di non fare incidenti e di non metter sotto le persone che incontreremo nei vari vicoli. Superate poi le macerie della Nicholson su Beverly Boulevard, ci immetteremo su Western Avenue dove per due volte un'auto dei militari tenterà di aiutare Mapes nella fuga.

La prima auto sbucherà da destra all'incrocio con la Oakwood. Lasciamoli correre dietro di noi ed appiena si affiancheranno a sinistra, spostiamoci anche noi sulla sinistra in modo tale da far fare un frontale tra l'auto che ci insegue ed un palo della luce - evitiamo il frontale con altri veicoli o potremmo aumentare il valore dei danni ai veicoli in fase di valutazione. La seconda auto dei militari sbucherà fuori da sinistra, all'incrocio con Clinton Street ed anche qui, tutto quello che dovremo fare, è mandare l'auto contro un palo o un edificio in modo da distruggerla e fermare il loro inseguimento. Come già accennato comunque, il nostro inseguimento si concluderà di fronte alle officine di Hughes con Mapes che si rifugierà al suo interno.

Militare #1: Fermo dove sei! Esci dalla macchina, lentamente!

Militare #2: Spara un colpo d'avvertimento!

Herschel: Prima di arrivare a lui dobbiamo superare tutti gli uomini della sicurezza. Spero che tu sia pronto a combattere, Cole.

Militare #2: Mira alle gomme!

Prima di poter entrare nell'hangar ed arrestare Vernon Mapes dovremo affrontare un nutrito numero di nemici. Il primo gruppo di cinque uomini li avremo subito di fronte a noi, due a destra, uno a sinistra e gli altri due che giungeranno a bordo della prima auto. Uccisi i primi due uomini, su Van Ness Avenue, da sud, giungerà un'auto con all'interno un solo uomo. Ucciso l'uomo ed un paio di nemici dentro la base, sempre da sud ma all'interno del perimetro della Hughes, giungerà un terzo veicolo, questa volta con due nemici al suo interno. Subito dopo di questo, un quarto ed ultimo veicolo ci raggiungerà da nord, sempre all'interno del perimetro della Hughes Aeronautics.

Una volta fatti fuori tutti gli uomini all'esterno, entriamo all'interno dell'hangar con l'Hercules e ripariamo subito dietro il bidone blu o le casse. I primi tre nemici sono direttamente di fronte a noi, uno correrà da destra verso sinistra, un secondo si trova sull'aereo all'altezza del portellone di fronte il muso del velivolo ed il terzo uscirà dal muso. Fatti fuori i tre proseguiamo dritti di fronte a noi e superato l'aereo uccidiamo la guardia in cima all'impalcatura e quella sotto per poi ripararci rapidamente dietro una buona copertura. Fatti fuori i due, prima di giungere a Mapes, dovremo eliminare altre tre guardie, uno a destra e gli ultimi due in fondo, riparati dietro delle casse appena sotto la posizione di Mapes. Una volta fatti fuori tutti, compreso Mapes che richiederà un colpo ben mirato alla testa sparato da una copertura oltre l'impalcatura a sinistra, il nostro caso si concluderà e verremo raggiunti dal capo dipartimento per la valutazione del caso.

Lachlan: Questa me la devi spiegare. Il chimico alla fabbrica sta pensando di vendere la sua formula magica a un'altra azienda per poi lasciare la città con la sua assistente. Ma prima di riuscirci, si fa saltare in aria. Perché c'è un cadavere nel frigo?

Cole: Mapes, capitano. Stava eliminando tutti i concorrenti per ottenere il processo chimico. Dopo l'esplosione ha bruciato l'appartamento per eliminare ogni collegamento tra Hughes e la fabbrica.

Lachlan: Mapes. Certo. Me lo ricordo, Vernon Mapes. A causa sua molti poliziotti onesti hanno dovuto abbassare la testa per la vergogna. Sono contento di sapere che è fuori dai giochi. Non so se la cosa ti sarà d'aiuto, Phelps, ma tra questa specie di papera e mezza città che salta in aria, potresti avere appena chiuso il caso del decennio.

Si conclude così il quarto caso aggiuntivo che racconta l'avventura di Cole Phelps e Jack Kelso. L'ennesimo malvivente è stato eliminato da Los Angeles e la città delle stelle ora sembra brillare un po' di più.

Cinque stelle

Ogni caso della storia di L.A. Noire viene valutato dal capo del dipartimento con un voto che può andare da un minimo di una ad un massimo di cinque stelle. Minore sarà il tempo perso e maggiore la precisione nel trovare indizi e fare le domande corrette, migliore sarà la valutazione finale che otterremo. Non esistono tempi specifici o obiettivi minimi, tutto sta nel non compiere errori e nel guidare quanto più correttamente possibile in modo tale da non creare danni alla città, all'auto o alle persone. E' possibile ottenere la valutazione a cinque stelle rigiocando lo stesso caso attraverso l'apposita funzione nel menu alla voce Casi - ovviamente l'opzione sarà attiva solo dopo aver ultimato il caso una prima volta.

Concludere questo caso con la massima valutazione non è affatto complesso per ciò che riguarda gli indizi e gli interrogatori, i primi sono evidenti o addirittura segnalati dai poliziotti, mentre i secondi sono semplici da condurre. La vera difficoltà in questo caso per le cinque stelle sta nella guida, dovremo infatti inseguire molto e guidare ancor di più. Il consiglio dunque è quello di lasciare al partner la guida nelle fasi tranquille, mentre nei momenti in cui saremo noi al controllo del volante, lasciamo cantare sempre la sirena e guidiamo larghi in curva e al centro della strada nelle vie ampie.

Video

Qui di seguito potete visionare il video in formato 720p HD della missione - il video è una guida visiva a quanto bisogna fare durante la missione per concluderla al meglio. Il video mostra il completamento della missione con la tattica ideale per ottenere le cinque stelle come valutazione finale del lavoro, il video pertanto mostrerà tutti i filmati, gli indizi, gli interrogatori e le fasi di guida seguendo le strade migliori da percorrere per raggiungere ogni punto di interesse all'interno del caso.



Warning: include(/home/gtaser/my_domains/lanoire/scripts/addthis.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 141

Warning: include(): Failed opening '/home/gtaser/my_domains/lanoire/scripts/addthis.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 141

Warning: include(/home/network/public_html/ads-stats-ugo-network/ads-300x250.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 143

Warning: include(): Failed opening '/home/network/public_html/ads-stats-ugo-network/ads-300x250.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 143