Warning: include(/home/gtaser/my_domains/lanoire/www/it/la-noire/guida-menu.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/la-noire/guida-caso-13.php on line 1

Warning: include(): Failed opening '/home/gtaser/my_domains/lanoire/www/it/la-noire/guida-menu.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/la-noire/guida-caso-13.php on line 1

Gli omicidi del quarto di luna

The Quarter Moon Murders
Dipartimento: Omicidi - Divisione centrale | Indizi: 15 | Domande: 0 | 100%:

Le vittime del Lupo Mannaro continuano a fiorire come erba fresca d'estate. Più si va avanti e maggiore è la sensazione che questo serial killer si diverta a prendere in giro la polizia con messaggi, lettere e poemi. Ma l'assassino non ha messo in conto Cole Phelps, l'uomo di punta della polizia di LA.

James: Ben fatto, ragazzi, siete stati grandi sul caso Summers. Adesso però c'è un problema. L'Examiner ha ricevuto un'altra lettera.

Cole: Ti spiace se do un'occhiata, Ray?

Ray: Fai pure. Come le precedenti, entrambe le lettere sono state intrise di benzina, per cui è impossibile trovare impronte.

Concluso il filmato esaminiamo prima la lettera del Lupo Mannaro scritta con ritagli di giornale, successivamente il libretto rosso con i poemi di Percy Bysshe Shelley ed infine il brano di Shelley. Ultimata l'analisi degli indizi, ripartirà il filmato.

Cole: Se il messaggio proviene dal maniaco della Dalia, è sicuro che ha ucciso anche Theresa Taraldsen.

Ray: Mel e io siamo d'accordo.

James: Ma allora a che punto siamo? Se questo è il killer della Dalia ed è responsabile dell'omicidio Taraldsen, per non dire del caso Moller...

Rusty: Un momento, Skipper.

James: Lasciami finire, Rusty. Abbiamo cinque uova oggi e nessuna gallina domani. Il dipartimento non sopravviverà allo scandalo se saremo costretti a lasciarli andare tutti senza aver prima preso il killer. Tanto per cominciare, la vostra carriera sarebbe finita, signori.

Rusty: Cazzo. Lo sapevo che tutti questi casi risolti erano troppo belli per essere veri.

Cole: "Alzai gli occhi meravigliati al Cielo, mentre ancora/La musica scampanava a distesa. Mi nascosi dentro una fontana nella pubblica piazza..."

Rusty: Ti piace questa roba? Cosa vorrebbe dire?

Cole: Il poeta vorrebbe... che importa il poeta... cosa vuole dirci l'assassino?

Ray: Dove stai andando a parare, Cole?

Cole: Ci sta chiaramente prendendo in giro. Crede di essere molto più intelligente di noi.

Rusty: OK, è una specie di storia, giusto? Un tizio odiato da Dio, che lo incatena...

Cole: E' un'allegoria, Rusty.

James: Una che?

Ray: Una storia con due significati. Una metafora... questo è quello che vuole farci pensare.

Cole: Potrebbe usarlo in senso letterale? "Dentro una fontana nella pubblica piazza". Potrebbe essere così semplice, Ray?

Rusty: Qualcuno può dirmi che cazzo sta succedendo?

Cole: La fontana di Pershing Square. Andiamo. Abbiamo una pista. Capitano. Grazie, Ray.

Cole: Stai attento, Phelps. Adesso devi giocare con le sue regole.

Ultimato il filmato usciamo dalla stazione di polizia e raggiungiamo l'auto mettendoci in moto verso la nostra prima destinazione. Dal punto di partenza, facciamo una inversione di marcia e giriamo subito, prima della salita, a sinistra così da seguire Hill Street. Da qui raggiungeremo direttamente la nostra prima destinazione, Pershing Square. Giunti sul posto scaliamo la fontana ed esaminiamo ai piedi di una delle tre piccole statue la tessera della Previdenza Sociale di Elizabeth Short, la Dalia Nera, prima vittima del Lupo Mannaro e il secondo brano (che aggiornerà automaticamente anche il primo brano).

Cole: La tessera della previdenza sociale di Elizabeth Short.

Cole: Gesù Cristo.

Cole: E non è tutto. C'è un'altra strofa di Shelley.

Cole: Puoi decifrarla?

Ultimato il filmato otterremo l'obiettivo decifra il secondo brano. Dietro il secondo indizio si nasconde La sala centrale degli Archivi municipali, apriamo la mappa e individuiamo il luogo piazzandoci sopra il punto di destinazione, cosa che aggiornerà il nostro obiettivo in indaga agli archivi municipali. Prendiamo dunque l'auto, andiamo di retro sino alla quinta strada e giriamo a destra così da scendere e raggiungere l'incrocio con la Broadway. Qui giriamo a sinistra e proseguiamo sempre dritti così da raggiungere il secondo edificio in men che non si dica. Giunti sul posto vedremo i due oggetti lasciati dall'assassino sopra il lampadario al centro della sala, il nostro nuovo obiettivo sarà dunque quello di raggiungere il lampadario.

Guardia: Posso aiutarvi, signori?

Cole: Siamo detective, LAPD. E' molto importante, signore. Come possiamo raggiungere il lampadario?

Guardia: Cosa?

Rusty: Abbi un po' di fede, amico. Siamo di fretta.

Guardia: Andate all'ultimo piano. Nello sgabuzzino c'è una scaletta che porta alla botola d'accesso.

Ottenute le informazioni risaliamo le due rampe di scale al centro della sala e una volta in cima raggiungiamo lo sgabuzzino dopo gli archivi della polizia. Qui risaliamo le scalette in metallo, apriamo la porta e ci ritroveremo di fronte al lampadario. Per raggiungerlo serve un po' di lavoro da equilibrista, muoviamoci dunque sul grosso cavo spostando il peso di Cole sul lato opposto rispetto a dove si piega - se il personaggio si piega a sinistra, andiamo a destra e viceversa. Una volta raggiunto il lampadario, esaminiamo su di esso l'orologio di Deidre Moller e il terzo brano. Ultimata l'analisi, le funi di sicurezza del lampadario si romperanno e noi dovremo cercare di metterci in salvo. Per farlo spostiamo il peso avanti e indietro così da aumentare l'oscillazione del lampadario. Non appena l'oscillazione sarà sufficente, Cole salterà giù e il lampadario crollerà a terra.

Cole: C'è mancato davvero poco.

Rusty: Beh, più in alto vai, più a lungo precipiti.

Cole: Andiamocene.

Rusty: Un altro indizio della Dalia?

Cole: No. Un orologio d'oro giallo.

Rusty: La signora Moller.

Cole: Sì. C'è anche un brano di un poema.

Rusty: Un altro luogo?

Cole: Se riesco a decifrarlo.

Ottenuto l'obiettivo decifra il terzo brano apriamo la mappa e piazziamo come destinazione la Biblioteca pubblica di LA, sulla quinta strada. Ottenuto l'obiettivo indaga alla biblioteca pubblica saliamo in auto, usciamo sulla Broadway e percorriamola sino all'incrocio con la quinta strada, qui giriamo a destra, superiamo Pershing Square e fermiamoci ad un paio di blocchi di fronte la Biblioteca. Raggiunto il luogo lasciamo Rusty a terra, scaliamo quindi la grondaia a destra e una volta in cima saliamo sopra l'impalcatura per raggiungere il primo livello del tetto. Da qui andiamo sull'impalcatura a destra, saliamo le scalette di ferro così da raggiungere il secondo piano dell'impalcatura e proseguiamo sulla destra camminando poi sopra la trave tra il tetto e l'impalcatura.

Superata la trave scaliamo la grondaia a sinistra e le scalette di ferro dell'impalcatura. Una volta in cima andiamo a destra e dopo un paio di salti scaliamo un'altra scaletta per un paio di piani così da raggiungere una seconda trave da superare camminando come un equilibrista. Superata la trave scendiamo le scalette di ferro, andiamo a destra e proseguiamo dritti per risalire una prima scaletta in ferro piantata a muro ed una seconda scala che ci porterà, dopo un altro paio di scale di legno ed un'ultima di ferro al livello più altro del tetto della biblioteca. Giunti in cima percorriamo la balconata in modo da raggiungere gli indizi, la medaglietta di Antonia di Nostra Signora di Guadalupe e il quarto brano.

Rusty: Cos'è, stavolta?

Cole: La medaglietta del caso Maldonado.

Rusty: La Dalia, Moller, Maldonado. Quando questa storia si saprà...

Cole: Dobbiamo ancora trovarlo, Rusty.

Rusty: Altri versi? Devi avere un'idea, giusto? Coraggio, Phelps. Siamo lanciatissimi, non deludermi adesso.

Concluso il filmato dovremo decifrare il quarto brano, apriamo dunque la mappa e selezioniamo come destinazione le Pozze di catrame di Westlake. Chiusa la mappa otterremo l'obiettivo indaga alle pozze di catrame di Westlake. Raggiungiamo l'auto, usciamo sulla quinta strada e andiamo verso nord girando alla seconda a sinistra, su Figueroa Street. Percorriamo la strada sino all'incrocio con la nona - prima vedremo la strada verso sud, poi l'accesso verso nord. Giriamo dunque a destra e seguiamo la nona sino all'incrocio con Westmoreland Avenue. Qui giriamo a sinistra, nuovamente a sinistra su San Marino Street e da qui seguiamo la strada sterrata per raggiungere le pozze di catrame.

Rusty: Queste sono le mie scarpe migliori, Phelps. Lascio a te l'onore.

Visto l'impermeabile, Phelps lo indosserà per poi entrare all'interno delle pozze.

Cole: Molto divertente.

Indossato l'abito otterremo l'obiettivo raggiungi l'isola e il nuovo luogo pozze di catrame di Westlake. Ottenuti i comandi entriamo nella pozza, giriamo a destra e seguiamo le passerelle tenendo leggermente alzata la telecamera così da vedere dove si trova il ponte di legno e dove questo invece finisce. Raggiunto l'isolotto andiamo dietro le rocce dove troveremo una scarpa di Theresa Taraldsen e il quinto brano.

Rusty: Cos'è?

Cole: Una scarpa bianca da donna aperta davanti e un'altra strofa.

Rusty: Sai, ero proprio sicuro che la Taraldsen l'avesse uccisa quel barbone fetente.

Cole: La confessione di un povero pazzo non è il massimo come prova, Rusty.

Rusty: Allora, la storia è finita?

Cole: Fa parte del suo gioco. Prova gusto a farci girare per tutta la città, seguendo le briciole che ha lasciato per noi.

Rusty: Così, se perseveriamo, arriveremo a lui?

Concluso il filmato ed ottenuto il solito obiettivo decifra il quinto brano, apriamo la mappa della citta e segnaliamo come destinazione il Museo d'arte della contea di LA, poco più a nord di dove ci troviamo. Chiusa la mappa ed ottenuto l'obiettivo indaga al museo d'arte della contea di LA, saliamo in auto e torniamo su San Marino Street. Proseguiamo lungo la strada e all'incrocio giriamo a sinistra continuando poi dritti sino alla nostra destinazione. Ottenuti i comandi dopo il brevissimo filmato proseguiamo lungo la strada sterrata in modo da ottenere l'obiettivo raggiungi il centro del labirinto.

Cole: Sei mai stato lì dentro, Galloway?

Rusty: No, non ho intenzione di entrarci. Mi hanno detto che è un labirinto infido. Io aspetterò qui e mi farò una fumatina, penserò ai significati nascosti.

Ottenuti i comandi entriamo nel labirinto e seguiamo il percorso finché non giungere ad un grande bivio che ci consente di andare a sinistra, dritto o a destra. Entriamo sul percorso a destra e dovremo decidere se andare a sinistra o destra. Andiamo a sinistra e svoltato l'angolo proseguiamo dritti - non giriamo a sinistra. Fatto questo passo sarà sufficiente proseguire lungo il percorso normale per raggiungere il centro del labirinto con il mappamondo in fondo. Raggiunto il posto, analizziamo l'anello con granato di Celine Henry e la sesto brano. Ultimata l'analisi, ci ritroveremo automaticamente fuori dal labirinto con Galloway.

Rusty: Visto? Era facile.

Cole: Ho trovato l'anello di Celine Henry.

Rusty: Quanto durerà ancora? Come abbiamo fatto a non catturare questo pazzoide?

Concluso il filmato dovremo decifrare il sesto brano. Apriamo nuovamente la mappa e impostiamo come destinazione il set del film Intollerance - lo stesso dove si è conclusa la nostra carriera da detective del dipartimento Traffico. Chiusa la mappa ed ottenuto l'obiettivo indaga sul set di "Intollerance" torniamo in auto, usciamo di retro dal museo e giriamo a sinistra così da percorrere la nona strada verso sud. Proseguiamo restando sulla nona sino all'incrocio con Francisco Street dove dodremo girare a sinistra - anche se non sappiamo esattamente dove si trova la strada, dalla nona si vedrà chiaramente il set e raggiungerlo non sarà complesso.

Ultimato il filmato, individuato il trono ed ottenuto l'obiettivo scala il set fino al trono, scattiamo in avanti e raggiungiamo le scale illuminate in fondo. Una volta in cima passiamo attraverso il passaggio illuminato raggiungendo così dopo un salto una piattaforma che dopo pochi istanti comincerà a traballare. Da questo momento dovremo mantenere l'equilibrio spostandoci sopra la piattaforma in modo da contro-bilanciare il movimento. Tenendo dunque in equilibrio la piattaforma, aspettiamo che Rusty metta giù una tavola in legno su cui dovremo saltare. Fatto il salto, raggiungiamo le scalette in ferro e scendiamo giù verso il trono.

Raggiunto il trono esaminiamo gli indizi, l'anello di Evelyn Summers ed il settimo brano. Raccolti gli indizi tutto il set comincierà a crollare, proseguiamo quindi avanti, saltiamo e andiamo subito a destra. Da qui proseguiamo sempre dritti di corsa sino a fuggire dal crollo del set in modo da ultimare l'obiettivo fuggi dal set di "Intollerance".

Rusty: Ho pensato che l'intero affare ti sarebbe caduto sulla testa.

Cole: Anch'io lo pensavo. Ha ucciso Evelyn Summers, Rusty. L'ultimo trofeo è il suo anello.

Rusty: Hai trovato un altro pezzo di poema?

Cole: Sì. L'ultimo.

Rusty: Sei sicuro, Cole?

Cole: Scopriamolo.

Ultimato il filmato otterremo il solito obiettivo decifra il settimo brano, apriamo dunque la mappa e impostiamo come destinazione la chiesa abbandonata del Cristo Coronato di Spine, una chiesa a poca distanza dal set. Posizionato l'obiettivo, usciamo dalla mappa ottenendo così l'obiettivo indaga alla chiesa. Torniamo su Francisco street di retro, andiamo a sinistra e giriamo a destra all'incrocio. Seguiamo successivamente la strada e giriamo a sinistra al secondo incrocio così da raggiungere il nostro obiettivo. Raggiunta la chiesa superiamo il cancello di ferro e le porte della chiesa. Una volta dentro si attiverà un filmato.

Rusty: Mi ricorda i bei tempi di quando facevo il chierichetto.

Cole: C'è una luce accesa in casa.

Garrett: Non fate movimenti bruschi, signori. Tenete le mani dove posso vederle o dovrò ridecorare gli stucchi con le vostre budella.

Cole: Siamo dell'LAPD, signore. Le dirò una sola volta di abbassare l'arma.

Garrett: LAPD, dite? E' quindi possibile che mi abbiate trovato dopo tutto questo tempo? Interessante.

Rusty: Metti giù la pistola, idiota. E' l'ultimo avvertimento.

Garrett: Questo zotico ignorante non sarebbe mai stato in grado di trovarmi. Sei stato tu, vero? Ti ricordi di me, detective?

Cole: Il barista dell'agenzia.

Garrett: Sì. Mi avete trovato. Sapete di cosa sono capace eppure venite qui, come agnelli pronti per il macello.

Rusty: Questo lo vedremo.

Ultimato il filmato ed aggiornata la persona di Garrett Mason dovremo metterci al suo inseguimento. Sganciamoci dalla copertura e raggiungiamo l'altare per vedere che l'uomo è fuggito nelle catacombe. Ultimato un breve filmato riceveremo l'obiettivo di entrare nelle catacombe. Lasciamo dunque la chiesa ed entriamo in casa infilandoci subito sulla sinistra in modo da raggiungere una sala da bagno piena di sangue e prove contro Mason - che non dovremo analizzare - e l'accesso alle catacombe che ci darà l'obiettivo uccidi Garrett Mason. Scendiamo dunque le scalette e muoviamoci sempre rasenti al muro senza sbucare fuori dagli angoli rapidamente o riceveremo una fucilata da parte di Mason.

Uccidere l'uomo all'interno delle catacombe è pressoché impossibile, proseguiamo dunque attraverso i tunnel seguendo sempre i passaggi illuminati e la voce del nostro nemico. Il percorso finirà su di una scaletta che dovremo risalire in modo da raggiungere una cripta e da qui il cimitero dove ci sarà possibile finalmente mettere a tacere l'assassino della Delia Nera, altresì noto come il Lupo Mannaro. Ucciso Mason scatterà il filmato conclusivo del caso.

Rusty: Dov'è la stampa, capitano? Penso che Phelps e io ci meritiamo una medaglia. Questo dev'essere il caso dell'anno, no? Del secolo, pensandoci bene.

James: Hai finito?

Rusty: Sì, Skipper.

James: Bene, perché non ci saranno conferenze stampa né medaglie.

Rusty: Che sta dicendo? Abbiamo preso il Lupo Mannaro! Il tiio che ha ucciso la Dalia e tutte le altre donne...

James: Non avete preso nessuno. Mason era un fantasma.

Cole: Almeno può dirci perché, capitano?

James: Mason è il fratellastro di una delle cariche più alte di tutto il paese.

Rusty: Quanto alta?

James: Più in alto della luna per dei semplici mortali come noi, Rusty. Non ne parleremo mai più. La città ha un debito con voi, ma non dovrete mai farne parola con nessuno.

Cole: E che cosa succederà ai sospetti dei vari casi, capitano? Non possono finire dentro.

James: Un po' di prove misteriosamente scomparse. Un errore di procedura qui, un'omissione là. Saranno tutti liberati senza chiasso. Il procuratore distrettuale sa come si fa.

Cole: E' tutto?

James: Temo proprio di sì. E ho anche una bella notizia, Phelps. Niente più mani dentro i cadaveri, per te. La Narcotici ha chiesto al capo che tu sia riassegnato. Mi spiace lasciarti andare via, ma ho le mani legate. Vai a casa dalla tua adorabile mogliettina a festeggiare la promozione.

Finisce dunque così il più breve caso della omicidi che ha trasformato praticamente tutta la nostra presenza in questo reparto nella gestione di un singolo caso. Il Lupo Mannaro è stato preso e ucciso, la Dalia Nera vendicata, ma mai nessuno potrà sapere di questo, la verità rimarrà insabbiata e i vari accusati erroneamente liberati in silenzio e dopo un po' di tempo. Qui finisce anche la nostra carriera nella omicidi, si passa infatti alla Narcotici sotto stretta richiesta di qualcuno non meglio identificato.

Cinque stelle

Ogni caso della storia di L.A. Noire viene valutato dal capo del dipartimento con un voto che può andare da un minimo di una ad un massimo di cinque stelle. Minore sarà il tempo perso e maggiore la precisione nel trovare indizi e fare le domande corrette, migliore sarà la valutazione finale che otterremo. Non esistono tempi specifici o obiettivi minimi, tutto sta nel non compiere errori e nel guidare quanto più correttamente possibile in modo tale da non creare danni alla città, all'auto o alle persone. E' possibile ottenere la valutazione a cinque stelle rigiocando lo stesso caso attraverso l'apposita funzione nel menu alla voce Casi - ovviamente l'opzione sarà attiva solo dopo aver ultimato il caso una prima volta.

L'unico modo per non ottenere il massimo in questa missione sta nel guidare male mettendo sotto la gente. Se il proprio problema è questo, basta far guidare Rusty Galloway al posto nostro e la massima valutazione sarà nostra.

Video

Qui di seguito potete visionare il video in formato 720p HD della missione - il video è una guida visiva a quanto bisogna fare durante la missione per concluderla al meglio. Il video mostra il completamento della missione con la tattica ideale per ottenere le cinque stelle come valutazione finale del lavoro, il video pertanto mostrerà tutti i filmati, gli indizi, gli interrogatori e le fasi di guida seguendo le strade migliori da percorrere per raggiungere ogni punto di interesse all'interno del caso.



Warning: include(/home/gtaser/my_domains/lanoire/scripts/addthis.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 141

Warning: include(): Failed opening '/home/gtaser/my_domains/lanoire/scripts/addthis.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 141

Warning: include(/home/network/public_html/ads-stats-ugo-network/ads-300x250.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 143

Warning: include(): Failed opening '/home/network/public_html/ads-stats-ugo-network/ads-300x250.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.lanoire-crimes.com/home/www/it/rewrite_index.php on line 143